leduequerce

  • Il Palazzo Ducale nella meravigliosa città di Modena

    Il Palazzo Ducale nella meravigliosa città di Modena

    Per non far mancare nulla ad un fantastico soggiorno in cui relax ed escursioni possono unirsi piacevolmente, La Locanda Le Due Querce ha pensato di proporti una fantastica visita nella città di Modena. >>

  • Il Castello di Montegibbio: un fantastico luogo da scoprire

    Il Castello di Montegibbio: un fantastico luogo da scoprire

    La posizione strategica della “Locande Le Due Querce” ti permette di visitare le bellezze naturali ed architettoniche emiliane: si pensa che le prime fortificazioni risalgano all’inizio del X secolo! In meno di un’ora di macchina è raggiungibile il celebre Castello di Montegibbio, situato nella città di Sassuolo. >>

  • Sally Ross e la prima mostra Europea a Reggio Emilia

    Sally Ross e la prima mostra Europea a Reggio Emilia

    Per rendere completo il soggiorno presso “La Locanda le Due Querce” e non farti mancare nulla, abbiamo pensato di proporti una visita nella città di Reggio Emilia. Oltre ai fantastici e celebri luoghi che essa ospita, come il Tempio della Beata Vergine della Ghiara e il Palazzo Ducale, ha rilevante importanza la sede della permanente Collezione Maramotti. >>

  • Riapertura locanda con fantastiche iniziative primaverili

    Riapertura locanda con fantastiche iniziative primaverili

    Con il germogliare dei fiori la Locanda Le Due Querce sente la necessità di sbocciare!
    Dal 28/04 inizia una stagione ricca di sorprese, con la riapertura del nostro albergo-ristorante: l’arrivo della primavera infatti fa aumentare la voglia irrefrenabile di scappare dalla caotica vita di città. >>

  • Primavera in arrivo: tante proposte straordinarie per un soggiorno indimenticabile

    Primavera in arrivo: tante proposte straordinarie per un soggiorno indimenticabile

    La primavera offre la possibilità di vivere fantastiche esperienze culinarie e non solo.
    La Locanda Le Due Querce, essendo in una posizione strategica, ti permette di godere dei fantastici paesaggi naturali, di coltivare le tue passioni e di partecipare alle iniziative locali. >>

  • Pasqua e Pasquetta: tradizioni popolari

    Pasqua e Pasquetta: tradizioni popolari

    Se avete voglia di visitare nuovi luoghi, di scoprire nuove tradizioni, sia culturali che culinarie o, semplicemente, se avete voglia di passare un periodo pasquale alternativo, allora non vi resta che trascorrerlo nella provincia di Reggio Emilia. >>

  • Menù di Pasqua e Pasquetta

    Menù di Pasqua e Pasquetta

    Siamo pronti per iniziare la nuova stagione e quale occasione migliore per ritrovarci, se non una festività tanto gioiosa come la Pasqua?
    La nostra “Cheffa” ha preparato per voi due deliziosi menù da condividere nelle giornate di Pasqua e Pasquetta, per trascorrere ore serene affacciati sulla nostra magnifica Valle dei Fiumi.
    Guarda il menù nell’immagine e.. >>

  • Primavera nell’appennino: genzianelle e primule

    Primavera nell’appennino: genzianelle e primule

    Il panorama dell’Appennino muta con il cambiare delle stagioni, i colori si alternano e vestono i monti con il bianco della neve, poi con il verde dell’erba appena spuntata e successivamente si aggiungono pennellate di rosa e azzurro, i colori delle fioriture primaverili. >>

  • Matrimoni a Reggio Emilia: tradizioni e usanze

    Matrimoni a Reggio Emilia: tradizioni e usanze

    Ogni Regione italiana si caratterizza per tradizioni e usanze molto particolari, che la distinguono nettamente dagli altri territori della penisola. Questo vale anche per i matrimoni: si tratta di eventi davvero importanti, soprattutto nei tempi passati. Di conseguenza la cerimonia era accompagnata da riti e consuetudini che ne enfatizzavano la rilevanza. >>

  • Il carnevale emiliano: tradizione e maschere

    Il carnevale emiliano: tradizione e maschere

    Il Carnevale è una festa dalle origini antichissime: infatti si è sviluppata a partire dai Saturnali dell’Antica Roma e con il cristianesimo è diventato l’evento che segnava l’inizio del digiuno quaresimale. >>