La storia dell’Epifania e come festeggiarla

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio i bambini sanno che la Befana, una dolce nonnina dalle calze rammendate, con un naso imponente, armata di scopa volante e un grande sacco, volerà su nel cielo per lasciar doni.

Non tutti i bambini possono però godere di questo privilegio, infatti i dolci verranno donati solamente ai bambini che durante l’anno si sono comportati bene, contrariamente, per i bambini disobbedienti, la Befana regalerà del carbone, segno del loro cattivo comportamento.

Ma com’è nata la leggenda di questa figura fantastica? La festa dell’Epifania ha delle origini molto antiche, infatti il termine Epifania deriva dalla parola greca Epiphàneia, vocabolo che indica fertilità. Ed era proprio la fertilità che la dea Diana donava ai campi volandoci sopra durante la notte tra il 5 e il 6 gennaio, rendendo così propizio il raccolto.christmas-21636

La figura della Befana è collegata anche ad altre leggende che durante gli anni si sono tramandate e modificate, così da arrivare oggi alla festività che tutti conoscono e festeggiano ogni anno il 6 gennaio. Tra le tante leggende tra le più originali vi è sicuramente quella del fumo del falò. In alcune regioni del nord Italia, durante questa notte magica, si accendevano grandi falò e gli anziani, gli uomini più saggi del posto, in base alla direzione del vento, traevano delle previsioni che avrebbero condizionato le giornate di tutti i cittadini.

La religione cristiana invece accantona tutte le leggende e lega al 6 gennaio una tra le feste religiose più importanti dell’anno, poiché l’Epifania infatti combacia con l’arrivo dei Re Magi alla mangiatoia dove è nato Gesù bambino. E’ quindi difficile trovare un’unica versione della storia dell’Epifania poiché si tratta di una festività molto antica legata a superstizioni, credenze popolari e pura fantasia.

In tutta Italia il 6 gennaio si festeggia l’Epifania che, con il suo arrivo, tutte le feste porta via. Trattandosi della conclusione delle feste natalizie, molte città e molti paesi, tendono a festeggiare questo evento. Ad esempio a Reggio Emilia, presso Gattatico, il giorno dell’Epifania viene festeggiato con attrazioni e spettacoli per bambini e adulti. Durante il festeggiamento la figura della Befana è protagonista e, a Gattatico, si ritrova rinchiusa tra le mura di una torre. Sarà il Principe Azzurro che con il suo arrivo libererà la Befana che potrà donare dolci durante la festa a lei dedicata.

Anche Montecchio Emilia si attiva per fa sì che l’Epifania sia un giorno da festeggiare. Durante la giornata, in questo comune della provincia di Reggio Emilia, i bambini possono visionare un film al termine del quale potranno conoscere la tanto attesa nonnina che dal suo grande sacco estrarrà dolci per tutti i presenti.

Avete voglia di trascorrere questa festa all’insegna del relax e del buon cibo? Venite a trovarci alla nostra Locanda Le Due Querce per una fuga dallo stress come si deve!