Ricette di Natale reggiane: le feste in tavola

food-791130La tradizione enogastronomica dell’Emilia-Romagna è tra le più rinomate del Bel Paese, in particolar modo i “primi” sono i piatti più sentiti e più riproposti. Ma esistono anche alcuni dolci tipicamente natalizi provenienti dalla zona di Reggio Emilia che non potete non assaggiare.

 

Tortellini Fritti

Un dolce della tradizione reggiana che affonda le sue origini nel periodo rinascimentale sono i tortellini fritti e al forno che rappresentano un goloso connubio tra dolce e salato. Ripieni di crema pasticcera o marmellata non mancano mai sulle tavole in occasione del Natale.

Per preparare la crema pasticcera sono necessari 6 cucchiai di farina, 6 di zucchero, 6 tuorli, mezzo litro di latte e una scorza di limone. Mescolate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e, lentamente, continuando a mescolare, il latte. Fate addensare il composto sul fornello con una fiamma moderata. Aggiungete la scorza di limone e lasciate raffreddare.

Per la pasta servono 500 g di farina, 150 g di zucchero, 50 g di burro, 1 bustina di lievito, 2 uova e 1 bicchierino di liquore Sassolino. Mescolate tutti gli ingredienti e lasciate poi riposare per circa due ore in frigorifero. Poi utilizzando degli stampini preparate i tortelli che farcirete con la crema. Potete cuocerli in forno o fritti in olio bollente. Vanno serviti con una spolverata di zucchero a velo.

 

Biscione

Un altro dolce tipico del territorio reggiano è il Biscione. Già noto in epoca romana, all’epoca di Tiberio, ora si attende il riconoscimento IGP. Decorato con meringhe, è composto da ingredienti semplici come mandorle, uova, zucchero e canditi. Viene cotto al forno.

Per preparate la base si trita circa un chilogrammo di mandorle a cui vanno aggiunti tre albumi non montati e un bicchiere di liquore. L’impasto va posto su una placca da forno con la tradizionale forma di biscia, con una parte più sottile che rappresenta la coda e una più grande per la testa. Va cotto per mezz’ora a 180°. Al termine viene cosparso di marmellata di albicocca diluita in acqua.

A questo punto si guarnisce con la meringa. Per prepararla sono necessari 100g di albumi montati, 100g di zucchero semolato e 100g di zucchero a velo. Unire i due zuccheri diversi e utilizzare 100g del composto con gli albumi montati a neve. Unire poi il resto dello zucchero. Inserite il composto in un sac à poche e decorate come preferite. Il dolce va poi messo in forno a 100° per dieci minuti per ultimare la cottura.

 

Spongata

Altro dolce risalente anche in questo caso alla cucina romana è la Spongata. È un dolce il cui aspetto ricorda quello970-spongata-originale-emiliana-ricetta-della-spongata di una spugna, da cui deriva il nome. Si prepara mescolando le noci tritate al miele. All’impasto si aggiungono poi le mandorle e l’uvetta. Infine si aggiungono i pinoli che non devono essere rotti. L’aroma tipico alla Spongata viene dato dalle tredici spezie che completano la ricetta.

 

Queste sono solo alcune delle tantissime ricette della tradizione reggiana legata al Natale. Sulle tavole il 25 dicembre non mancheranno, oltre a questi dolci golosi, alcuni dei classici della cucina emiliana. In particolare i cappelletti per i quali esistono diverse varianti di forma e di ripieno e che ricalcano usanze e abitudini del territorio. Vengono solitamente mangiati in brodo, ma sono squisiti serviti anche con il ragù o con la panna.

 

Arrosto ripieno alla reggiana

Altro classico immancabile a Natale è l’arrosto ripieno alla reggiana. Una ricetta semplice ed economica ma molto gustosa. Stendete una fetta di carne su un piano, ricopritela con pancetta affettata, una frittatina e degli spinaci saltati in padella con burro, parmigiano e sale. Arrotolate il tutto chiudendo i lembi con ago e filo. Una volta rosolato l’arrosto, fatelo cuocere per circa un’ora in una casseruola aggiungendo un po’ di brodo se la carne si asciugasse troppo. Al termine della cottura servitelo in fette abbastanza spesse.

 

Non siete in vena di cucinare? Venite a provare le prelibatezze della nostra cucina presso il Ristorante da Marchi alla Locanda Le Due Querce! Continuate a seguirci per scoprire eventi e promozioni!